Giorno n. 8

Salmo 122:1-9

Mi sono rallegrato quando mi hanno detto:
«Andiamo alla casa del Signore».
I nostri passi si sono fermati
alle tue porte, o Gerusalemme;
Gerusalemme, che sei costruita
come una città ben compatta,
dove salgono le tribù, le tribù del Signore,
secondo la legge imposta a Israele,
per celebrare il nome del Signore.
Qua infatti furono eretti i troni per il giudizio,
i troni della casa di Davide.
Pregate per la pace di Gerusalemme!
Quelli che ti amano vivano tranquilli.
Ci sia pace all’interno delle tue mura
e tranquillità nei tuoi palazzi!
Per amore dei miei fratelli e dei miei amici,
io dirò: «La pace sia dentro di te!»
Per amore della casa del Signore, del nostro Dio,
io cercherò il tuo bene.

Zaccaria 2:10-13

Manda grida di gioia, rallègrati, figlia di Sion! perché, ecco, io sto per venire e abiterò in mezzo a te», dice il Signore.

«In quel giorno molte nazioni s’uniranno al Signore e diventeranno mio popolo; io abiterò in mezzo a te, e tu conoscerai che il Signore degli eserciti mi ha mandato da te.

Il Signore possederà Giuda, come sua parte nella terra santa, e sceglierà ancora Gerusalemme.

Ogni creatura faccia silenzio in presenza del Signore, perché egli si è destato dalla sua santa dimora».

Preghiamo:

  • che le autorità  abbiano saggezza e si adoperino per la pace fra gli Israeliti e i Palestinesi.
  • che la fede dei Palestinesi cristiani continui a essere attiva nel servizio, amore, e preghiera.
  • che gli Israeliti riconoscano Messia Gesù e siano salvati.
  • che il Signore rinforzi gli Ebrei messianici perché siano testimoni efficaci fra gli ebrei.
  • che scenda la nuova Gerusalemme quando la conoscenza del Signore riempirà  la terra, come le acque coprono il fondo del mare.